venerdì 9 ottobre 2015

8° tappa Blog Tour "Lie For Me - Professione Bugiarda"



Oggi niente segnalazioni né recensioni ma una bella tappa di un blogtour. L'ottava per la precisione.
Di cosa si parla? Beh, di un romanzo la cui trama è frizzante e scoppiettante e che promette davvero molte risate. Una protagonista decisa e forte che vive una vita non proprio comune e che credo riuscirà a incuriosire e catturare l'attenzioni di molti lettori.
Andiamo con ordine e presentiamo prima di tutto il libro. Poi le regole e tutto il resto.

SCHEDA LIBRO:

Titolo: "Lie for Me - Professione Bugiarda"
Autore: Mariachiara Cabrini
Genere: Chick lit, romance
Formato: e-book
Pag: 143 (fonte Amazon)

Link per l'acquisto:
Amazon, Kobobooks, Ibs ed altri stores on line



LA TRAMA:

Proprio come l'Alice del Paese delle Meraviglie, anche Alice Schiano ha un'irrefrenabile fantasia e decide di sfruttarla per inventarsi un lavoro alternativo. La sua missione è migliorare le vite altrui... una bugia alla volta. Vuoi mollare il tuo fidanzato ma non vuoi farlo di persona per non vivere un'esperienza spiacevole? Vuoi fare bella figura con il capo, sbarazzarti di una rivale, conquistare un collega? Alice è la donna che fa per te! Non c'è nulla che non possa risolvere grazie alla sua parlantina, e non prova mai rimorsi per ciò che fa, perché mentire paga, e bene! I servizi della sua agenzia sono richiestissimi, gli affari vanno alla grande e anche la vita sentimentale scorre liscia come l'olio, forse proprio perché racconta un bel po' di bugie anche al fidanzato. Finché qualcuno non fa saltare in aria la sua auto. Chi è stato? Alice non intende restare con le mani in mano ad aspettare che la polizia scopra il colpevole. Tanto più che collaborare con l'ispettore Donati, uomo affascinante quanto irritante, potrebbe portare a risvolti inaspettati. In tutti i sensi.

Che altro posso dire per incuriosirvi?

Che ne dite di un piccolo estratto?
("Lie For Me - Professione Bugiarda", Cap 1)

Il diavolo inventò le bugie, ma dimenticò di registrarne il brevetto,
così ora soffre la competizione.
Josh Billings
Mi chiamo Alice Schiano, ho trentatré anni e sono due le cose in cui sono brava: mentire e convincere gli altri a fare ciò che voglio. Questo però non fa di me una bugiarda manipolatrice, assolutamente no; sono solo una seria professionista che sa fare bene il proprio lavoro: l’accomodatrice di vite.
Non è un mestiere comune, ma d’altronde in tempo di crisi per trovare lavoro, bisogna inventarselo. Io l’ho fatto e il successo mi ha arriso. Spiegarvi cosa fa un’accomodatrice è molto semplice: risolvo i problemi della gente, semplificando le loro esistenze. Avete un problema? Mi chiamate e io ve lo risolvo in cambio di una modica cifra per i miei servigi.
Ovviamente non mi occupo di qualunque tipo di problema. Non chiedetemi di prestarvi dei soldi, per esempio. Per quello esistono le banche e gli strozzini, io al massimo posso chiedere in vostra vece un prestito a terzi. Sono un asso nel convincere genitori e nonni a essere più generosi con figli e nipoti.
Non chiedetemi di venire a letto con voi. Per quello ci sono le escort, basta pagare. Posso aiutarvi a sedurre una donna, ma se avete un’urgenza, non garantisco successi immediati.
Non chiedetemi neppure di mentire ai politici, perché sono fuori dalla mia portata. I bugiardi professionisti sanno riconoscere i loro simili alla prima occhiata.
A parte queste tre eccezioni sono al vostro completo servizio, ma vi avverto che sono molto richiesta. Il che significa che dovrete fissare un appuntamento tramite la mia segretaria, l’implacabile Giulia Veghini, una bionda di ghiaccio, sempre in tailleur pantalone nero, con i capelli raccolti in uno chignon e occhialini dalla montatura nera poggiati sulla punta del naso stretto e affilato. Ha solo venticinque anni, ma ne dimostra almeno otto di più sul lavoro, è incorruttibile e con il suo sguardo d’acciaio è in grado di zittire anche i clienti più difficili. Nessuno osa contraddirla, persino io fatico a tenerle testa, ma sono pur sempre il suo capo e devo farmi valere, anche se al momento sono alquanto intimorita davanti all’occhiata di sdegno che mi sta lanciando.

Ed eccole qui le due donne che ci vengono presentate in questo inizio di capitolo:


Ma in un chick lit che si rispetti non può certo mancare un uomo, o meglio... due.



Qualche notizia su Mariachiara Cabrini
Mariachiara Cabrini si definisce una lettrice compulsiva. Ormai da sette anni gestisce, con il nickname WEIRDE, un blog dedicato alle sue letture: “L’arte dello scrivere… forse” e si è anche cimentata nella scrittura pubblicando i romanzi: Imprinting love (Zerocentoundici Editore, 2010), La Fiamma del destino (Lulu.com editore, 2011), Le rocambolesche avventure di una lettrice compulsiva (Ilmiolibro.it, 2012), I colori della nebbia, scritto a quattro mani con Francesca Cani (Harlequin Mondadori,2013)

E ora passiamo al blog tour vero e proprio con le regole, i premi e le tappe.

LE REGOLE:
Dal 1 al 15 Ottobre avrete ben 13 lettori avranno la possibilità di vincere interessanti premi.
Come? Commentando una o più tappe sui blog che ospitano il blogtour.
Per ogni tappa vi sarà un solo vincitore, estratto tra coloro che avranno lasciato un commento su quel blog ma, ATTENZIONE, ogni persona potrà vincere solo un premio, anche se potrà tentare la fortuna più volte.

I PREMI:
4 penne a sfera personalizzate con la cover di Lie4me
2 borse in tela decorate sempre con la cover di Lie4me
4 copie ebook di  Lie4me
3 fortunati potranno scegliere se ricevere una copia di:
"Imprinting love" (cartacea o ebook)
"La fiamma del destino" (cartacea o ebook)
"I colori della nebbia" (solo ebook).

Quindi che aspettate? I premi sono tanti e molto interessanti. Avete tempo dall'1 al 15 ottobre per commentare i post.
I nomi dei vincitori saranno rivelati il 17 ottobre sul blog dell'autrice "L'arte dello scrivere...forse.”

E ora ripassiamo le tappe passate e future.

LE TAPPE:
(cliccate sul nome del blog per accedere alla tappa relativa)





6 ottobre – Dragonfly wings 

7 ottobre – Walk in wonderland 

8 ottobre – Books what else? 


10 ottobre – Sister's books review 


13 ottobre – Bibliophile girl 


15 ottobre – Sognando leggendo 

Lo so che ora avete una domanda che vi ronza nella testa.
Quale sarà il premio associato a questa tappa???
Curiosi, vero? Beh, è un segreto. Per scoprirlo dovete commentare e sperare di vincere. Forza, non siate timidi! Fatevi avanti e non dimenticate di procedere oltre per tentare ancora la fortuna.
Domani il blog tour farà tappa su Sister's books review.

5 commenti:

  1. Presente all'appello! Non potevo mancare! Sia Edoardo che Thomas sono davvero dei bei ragazzi, ma il mio tipo è senz'altro l'ispettore. E Alice chi sceglierà? Io accoppierei la segretaria Giulia con Edoardo perché sono i due tipi eleganti e formali e Alice con Thomas perché entrambi hanno un look rock.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che ho pensato anche io la stessa cosa sulle due coppie? Chissà se l'autrice l'ha pensata come noi :P

      Elimina
  2. Partecipo anche a questa tappa!
    Vorrei anch'io avere le doti di alice, mentire senza farsi scoprire e convincere gli altri a fare quello che vuole! Beata lei!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho letto il libro però mi sa che alla fine tutte ste bugie le si ritorcono contro. Cioè... il libro inizia che qualcuno le fa saltare la macchina. Magari non c'entra nulla col suo lavoro ma io due domandine me le farei...

      Elimina
  3. Adoro il look di Alice e poi mi è molto simpatica :)

    RispondiElimina