venerdì 13 marzo 2015

Recensione:"Silla - Il Codice della Strega"

Eccomi qui. Letto in anteprima non potevo non pubblicarne le recensione. Penserete che qui c'è un conflitto d'interessi. Beh, può darsi, ma non potevo non darvi la mia opinione su quest'ultima opera di Federico Negri, a mio parere, ma è anche questione di gusti, il suo miglior romanzo.

SCHEDA LIBRO:

Titolo: “Silla – Il Codice della Strega” Vol 3
Autore: Federico Negri
Saga: “Il Codice della Strega”
Genere: Dark fantasy

Formato: e-book
Pag: 114 (formato kindle)

Link per l'acquisto:

Pagina Facebook Saga:

LA TRAMA:

Millenni sono trascorsi da quando gli uomini dominavano il mondo con la tecnologia: i mari sono diventati impraticabili, le fonti di energia si sono prosciugate e l’umanità è scivolata nell’isolamento della barbarie. Tuttavia la magia ha iniziato a germogliare in poche, dotate persone, le quali sono educate come streghe dalle loro consorelle. In questo terzo capitolo, Silla, la strega guerriera, darà fondo a ogni energia per compiere la sua missione e riportare indietro la giovane Alina, combattendo palmo a palmo con l'astuzia e con le sue inseparabili pistole. Intanto a Gothland, Kasia dovrà svelare il segreto del codice, un inganno in grado di minacciare l'esistenza stessa delle sue sorelle e dell'intero mondo libero. Il Sabbath si avvicina e la comunità delle streghe appare divisa e incapace di affrontare Lionel, lo stregone americano, che chiude su di loro alla testa della sua orda di ibridi bestiali.


Recensione:

Terzo volume per questa saga dark fantasy davvero eccezionale. Mi era piaciuto già il primo “Kasia” e il secondo, “Alina”, mi aveva conquistata ancora di più, ma questo nuovo capitolo de "Il Codice della Strega” è davvero imperdibile.
Cominciamo con ordine.

Silla dei Monti Blu è il membro più tosto dell’equipaggio di Kasia. Per dieci anni ha combattuto a fianco degli inglesi durante la guerra. E’ forte, addestrata, letale e la sua cometa distruttrice di mondi, il demone che le alberga nel cuore, miete molte vittime. Ma la strega non ha bisogno del suo demone per tirarsi fuori dai guai. Pistole, coltelli, riflessi pronti e un coraggio da vera guerriera, sono le sue armi migliori. E ora dovrà usarle tutte se vuole assolvere il compito che le ha dato il suo capitano: ritrovare la giovane Alina e riportarla da sua zia. Aiutata dal mercante svizzero Leonardo, dal delinquente Ashto e dalla sua tenacia, Silla dovrà compiere un lungo e difficile viaggio. E Kasia? Anche la capoclan Santuini ha un compito da svolgere: avvertire le consorelle del pericolo che sta arrivando da oltreoceano, mentre il nemico ha finalmente un volto e un nome: Lionel

La Cometa distruttrice di mondi è il demone di Silla
Attendevo con trepidazione questa terza avventura delle streghe di Federico Negri, visto come eravamo rimasti nel secondo e devo dire che mi è piaciuta ancora più delle altre. Silla è davvero una protagonista con i fiocchi, di quelle che piacciono a me. Poche parole ed essenziali, ma molti fatti. Non si lascia fermare da niente pur di raggiungere il suo scopo.
L’autore è molto bravo a caratterizzare i suoi personaggi ma Silla ha quel quid in più rispetto agli altri che la rende la mia preferita. Intelligente e furba, con lei l’autore riesce a tirare fuori un lato arguto e ironico di cui finora non aveva dato mostra. Nella sua avventura è affiancata da Ashto, un piccolo delinquente che si rivelerà un compagno prezioso e una bella sorpresa per il lettore. A me è piaciuto molto. Non posso svelare di più o toglierei il gusto di leggere il libro.
E poi troviamo ancora lei, Kasia, a capo del suo aeroscafo, l'Ago, a continuare la sua missione. Determinata e forte, ma diplomatica in quel che riguarda il suo ruolo, a lei spetta il compito più complicato: avere a che fare con le proprie consorelle. Infine Alina, che compare per un breve momento, ma in una situazione molto particolare. Tutti i personaggi del primo e del secondo libro, più qualche new entry, tornano a tenerci compagnia, mentre finalmente i nodi cominciano a venire al pettine e si delinea quella che sarà una battaglia epica.

Perché finalmente scopriremo i piani del grande nemico d’oltreoceano.

Se il primo libro era avventuroso e il secondo movimentato, questo terzo episodio è adrenalinico dall’inizio alla fine. Solo due piccole pause, giusto per tirare il fiato, di cui una è una bellissima scena di romance, ma per il resto, sin dalle prime parole, è una continua avventura nel pericolo.

Federico Negri dà prova ancora una volta del suo talento nella scrittura. Il linguaggio è assolutamente adatto al genere del romanzo e all’ambientazione; le descrizioni molto ben fatte e non ingombranti, lo stile conciso e diretto, la trama molto ricca e articolata, mai banale e soprattutto mai noiosa. Ti incita ad andare avanti fino alla fine e ti fa aspettare con ansia il quarto e ultimo (almeno così sembra) volume.

Chi segue le mie recensioni sa bene cosa penso di questo autore. Lo ammiro e lo stimo, prima di tutto certamente come persona, ma non posso negare che sia tra i miei scrittori preferiti. Non è un caso se ho chiesto proprio a lui di aiutarmi con il blog nelle recensioni, perché so bene quanto sia bravo.
Ora voi sarete anche tentati di credere che io faccia una recensione così positiva solo perché è un amico, ma vi sfido a leggere uno solo dei tre volumi della saga e darmi torto in qualcosa.

Mappa del mondo delle streghe di Federico Negri
Leggo tutto ciò che scrive perché mi piace, mi rilassa, mi fa fantasticare e immergere in altri mondi, perché i suoi romanzi hanno tutto ciò che cerco in una lettura. E’ capace di creare belle trame originali e intricate, dove nulla è mai scontato, dove i suoi personaggi non sono bianchi o neri. Dà vita a mondi affascinanti, situazioni incredibili ma allo stesso tempo verosimili, personaggi che rimangono impressi, combattimenti emozionanti e scene romantiche che fanno palpitare il cuore (anche se lui sostiene di non amare molto il romance).
E “Silla” contiene tutto questo.

In conclusione è ovvio che io consigli questo libro a tutti gli amanti del genere. Se vi aspettate le solite streghe e la solita magia, non le troverete qui, così come non troverete la classica battaglia bene/male, perché questa saga è molto particolare. Non troverete nemmeno una storia d’amore eterno, strappalacrime o commovente, né scene di sesso, anche se qualche momento dolce e romantico non manca di certo.

Tuttavia azione, mistero e suspence sono i veri protagonisti quindi, se non ne siete amanti, questo non è libro per voi. Ma per chi invece ne è un fan, allora non lasciatevelo sfuggire, ne vale la pena.

IL MIO VOTO:


Chi è Federico Negri?

Federico Negri è nato all'alba degli anni di piombo ed ha sempre vissuto a Torino. Lavora nell'area finanza di una grande multinazionale e quindi passa più tempo sull'aereo che con i piedi per terra. Comincia a scrivere per passione, essendo da sempre un avido lettore. Ha pubblicato nel 2012 il romanzo thriller "Soldi, Misteri e Altre Conseguenze", (Flower-ed) e nel 2014 la Saga di Promise (selfpublished), un romanzo distopico. Sempre nel 2014 ha pubblicato i primi due volumi della serie steam-fantasy "Il Codice della Strega". Sono usciti inoltre alcuni suoi racconti, sempre in digitale, con gusti variegati, dall'horror al thriller, passando per il romance, perché questo volubile scrittore ama la letteratura di genere, ma non ha ancora capito di quale genere.

Per saperne di più andate alla pagina di questo blog : Collaboratori

Oppure su:

Pagina Facebook:
Twitter:
Sito:

5 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Io non corro il rischio di essere considerata di parte ed avendo già letto i primi due confermo assolutamente ogni tua parola riguardo la sua scrittura e sul fatto che questa saga è fantastica!! E' già anche tra i miei autori preferiti :-) Comunque dalle tue parole mi aspetto faville da Silla! Sarà la mia prossima lettura dopo aver finito L'Emblema!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono curiosa di sapere cosa ne pensi sia dell'uno che dell'altro. Le tue recensioni sono sempre molto interessanti

      Elimina
  3. sarà anche la mia prossima lettura

    RispondiElimina