venerdì 20 febbraio 2015

Occhio al Libro: "Acqua Naiade"

Nuova segnalazione. Come promesso questi giorni vi bombarderò un po'. Oggi è la volta di un racconto di un giovane autore italiano di cui vi ho già parlato in precedenza. Si tratta di Andrea Schiavone

SCHEDA LIBRO:

Titolo: "Acqua Naiade"
Autore: Andrea Schiavone
Genere: Fantasy Psicologico, racconto
Editore: Wizards&Blackholes
Formato: e-book
Pag: 34

Link per l'acquisto:
 
LA TRAMA:

Ad un ambizioso e inesperto uomo d’affari viene offerta la possibilità di siglare un contratto milionario dal signor Casati, un eccentrico imprenditore multimilionario. Ma prima della firma ufficiale, l’anziano magnate del gruppo Acqua Naiade, produttrice di una linfa dalle miracolose facoltà, rivelerà al giovane il segreto della sua scalata al successo, ripercorrendo le tappe della sua giovinezza alla ricerca di un essere sovrannaturale e della sua vecchiaia corrotta proprio da questa entità fantastica e spietata. Il prezzo del successo assume delle forme seducenti e mostruose, ed il giovane si ritroverà a fare i conti con un’eredità allettante ma dai risvolti fatali. 

Estratto:

Si dice che le città e i paesi posseggano grandi forme astrali che possono diventare visibili al cosiddetto occhio della mente, e senza dubbio l’anima di quel luogo, per me così importante, trovò la sua trasfigurazione in una figura di un fascino ineguagliabile. Era l’essere vivente ideale, lo scopo della mia decennale ricerca. Ero finalmente ad un passo dal tanto agognato contatto con la natura.
La naiade mi appariva nella sua genuina sensualità. I lunghi capelli la coprivano quasi totalmente, fungendo da morbida e raffinata veste regale. Era una creatura in piena armonia con il suo habitat. Il suo sguardo spietatamente seducente mi inibiva ogni azione. Quando giunse al mio fianco mi inebriò del suo profumo silvestre. Non proferì parola, quasi attendesse che fossi io a dimostrarle il mio interesse. E quando mi ripresi dal primo smarrimento le porsi docilmente una mano, chiedendole tutto tremante: «Chi sei tu, creatura divina?».
Un sorriso inquietante si disegnò sul suo volto, mentre con la stessa voce melodiosa rispondeva: «Io sono colei che tu amerai!».
Mi tese la sua mano, come a sancire la nostra unione, e nel momento del contatto si dissolse in una pioggia fredda che mi bagnò da capo a piede. Quell’acqua gelata mi avvolse totalmente, come in un’enorme goccia azzurra. Quando gli ormai caldi raggi del sole si sostituirono al grigiore della mattina e asciugarono i miei vestiti fradici notai la stupefacente qualità di quell’acqua. La mia pelle era linda. Lo sporco incrostatosi negli anni di notti all’addiaccio era sparito, il mio volto era depurato e soffice al tatto e un nuovo vigore animava i miei nervi provati da anni di stenti. Non avevo dubbi, quell’acqua aveva avuto un effetto vitalizzante sul mio fisico sporco e debole.

L’AUTORE

Andrea Schiavone nasce nel 1989 a Torre Annunziata, ma cresce tra Nocera Inferiore e San Marzano sul Sarno. Si trasferisce a Roma dove consegue la laurea triennale in Arti e Scienze dello Spettacolo presso “La Sapienza” con una tesi sul cinema noir e poi a Milano per la magistrale in Televisione, Cinema e New Media presso l’Università IULM. Appassionato di cinema e letteratura e amante della scrittura, collabora parallelamente agli studi con numerose testate giornalistiche online e blog in qualità di redattore e critico, tra cui www.indie-eye.it,www.letteraturahorror.it, www.fantasyplanet.it, www.latelanera.com, thrillerpages.blogspot.it e www.horror.it.

Tra i suoi racconti: “Pat Spananza” edito da NeroPress Edizioni, “Affetti e affettati” incluso nell’antologia La Serra Trema edito Dunwich Edizioni, “Acqua Naiade” edita Wizards&Blackholes, “Er Cane” per l’antologia Per le Strade di Roma edita Edizioni Ensemble, “L’Oasi” per l’antologia Esecranda 2014 e “Africa” per l’antologia L’Universo di Lovecraft, in cui è incluso anche un suo saggio dal titolo “Lovecraft e il cinema degli abissi”, entrambe edite dall’associazione culturale Esescifi. Con la poesia “L’altra morale” è tra i finalisti dell’Interiora Horror Fest 2014. Attualmente lavora come autore ed editor per How2 Edizioni.

1 commento:

  1. Ho giusto preparato questa segnalazione da pubblicare domenica anche nel mio blog!

    RispondiElimina