mercoledì 26 novembre 2014

Recensione "Senza Fiato"

Ho appena finito di leggere questa antologia di racconti romantic suspense, genere che io adoro e quindi eccomi qui per darvi la mia opinione. La pubblicazione è a cura del blog La Biblioteca Romantica, blog dove i racconti erano già stati presentati e pubblicati. Per questa antologia sono stati tuttavia rivisti ed estesi.

SCHEDA LIBRO:

Titolo: "Senza Fiato"
Autori: Emma Bianchi, Angela D'Angelo, Liliana Fiume,  Laura Gay, Sabrina Parodi, Christiana V, Maria Cristina Robb
Genere: Racconti Romantic Suspense
Editore: E' Romantica
Pag: 203 (formato kindle)
Formato: e-book
Cover: Francy Della Rosa

Link per l'acquisto:

LA TRAMA:

Il brivido del suspense, la passione e l’erotismo del romance si fondono perfettamente in questi sette racconti che vi terranno con il fiato sospeso e vi faranno battere il cuore. 

In "Scia di Fuoco" di Emma Bianchi Hailey Monroe è una giornalista investigativa alle prese con gli affari sporchi di una gang della droga russa. Ma qualcosa nel suo piano va male e l’ultimo che si aspetta di vedere arrivare in suo aiuto è Zach McCoy, il suo ex marito. 
In "Mai più senza di te" di Angela D’Angelo un agente della SWAT è pronto a tutto pur di salvare una donna tenuta ostaggio all'interno di una banca. Soprattutto se quella è la donna che ama. 
In "Shadow" di Liliana Fiume una scoperta sensazionale mette in pericolo la vita di Sasha, un’abile ricercatrice. A difenderla c’è Nick, un rude mezzosangue che per lei rischierà tutto, anche il suo cuore. 
In "Resta con me" di Laura Gay una guardia del corpo dura e spietata si innamora della bellissima modella che lo ha assunto per proteggerla dalle minacce di uno sconosciuto. 
In "Handle With Care" di Sabrina Parodi Orlando Fuentes, agente di polizia, è arrivato a un punto della vita in cui tutto sembra pesargli. Unica eccezione è l’amicizia con un giovane collega, membro della task force. Sarà un’azione contro un gruppo di narcotrafficanti a far luce sui veri sentimenti nei confronti del giovane amico. 
In "Alla conquista di te" di Christiana V Grace Shirnan si trova nel mirino di un noto malvivente. A proteggerla viene ingaggiata una guardia del corpo che altri non è che il suo primo grande amore che lei vorrebbe aver dimenticato. Ma la vicinanza forzata farà divampare fra i due il fuoco che covava sotto la cenere. 
In "Non con un poliziotto" di Maria Cristina Robb l’agente Pam O’Reilly si trova davanti a una difficile scelta: seguire fino in fondo la sua regola numero uno “non con un poliziotto” o arrendersi al grigio acciaio degli occhi del tenente Ziegler, il suo capo? 

Recensione:

Un’antologia di sette racconti romantic suspense… il sogno di ogni lettrice come me e infatti mi sono goduta proprio la lettura. Ho sempre qualche difficoltà a recensire antologie di racconti e quando si tratta di uno stesso autore faccio un discorso generale, ma visto che qui abbiamo più autrici parlerò brevemente anche dei singoli racconti. 

Innanzitutto come ho già detto, mi è piaciuta molto questa lettura. Io adoro il genere e i racconti permettono di leggere storie che vanno dritte al punto senza perdersi in tante cose. Avere poi di fronte autrici varie ti permette di metterti a confronto con stili, modi di fare, personaggi e ambientazioni differenti rendendo la lettura ancora più interessante.
In realtà frequentando il blog “La mia biblioteca romantica” dove questi racconti erano stati pubblicati in forme leggermente differenti, avevo avuto modo di leggerne già due o tre ma sono stata felice di ritrovarli.

Non potevo non citare "The Bodyguard" film cult
con Kevin Costner e Whitney Houston 
Allora partiamo dal discorso in generale.
Il romantic suspense unisce romanticismo e azione. C’è lui, maschio alpha, macho, forte, sicuro e determinato e ovviamente bello da far paura, spesso appartenente alla polizia, forze speciali, truppe d’assalto, insomma, uno che si sa difendere. Spesso è anche un tipo un po’ sulle sue, scorbutico e introverso anche a causa del lavoro che fa, arrogante ma senza eccedere eppure a suo modo dolce, sensibile, protettivo e anche geloso ma soprattutto, cosa che fa sciogliere il cuore di ogni lettrice, pronto a tutto per proteggere la persona amata davanti alla quale diventa un pezzo di gelatina, incapace di domare la forza dei sentimenti che prova.

Devo dire la verità, uno dei momenti che preferisco dei romantic suspense è quando il duro di turno crolla davanti all’amore, o meglio si scopre non più soldato addestrato ad uccidere, impenetrabile, invulnerabile ma essere umano come tutti gli altri, con il cuore che batte forte, le ginocchia che tremano e le mani sudate.
In ognuno di questi racconti ho trovato questa scena e come sempre l'ho adorata.

E poi dall’altra parte c’è lei. Bella per lo più, intelligente e apparentemente fragile ma con un carattere forte e deciso (per forza, se deve tenere testa a un concentrato di testosterone) testarda quanto basta da irritare il suo lui, grintosa e che non si lascia mettere i piedi in testa. Dicevo "apparentemente fragile" perché la dinamica che si instaura è un po’ sempre la stessa ed è propria del genere: lei in pericolo e lui che deve proteggerla col suo fare brusco e imperativo.
E quindi assistiamo a svariate situazione in cui i due si incontrano e subito iniziano a volare le scintille o perché già si conoscono magari anche con qualche dissapore passato tra loro o si piacciono al primo colpo.

Altra cosa infatti che adoro del romantic suspense, e anche questa l'ho ritrovata nei sette racconti, è vedere come il carattere duro di lui, venga smussato dalla protagonista di turno, come l’intenzione iniziale di non voler cedere all’amore alla fine non può non capitolare di fronte alla forza dei sentimenti; come il macho, "l'uomo che non deve chiedere mai", si renda conto che la paura non sta tanto nell’affrontare bombe, sparatorie, assassini, maniaci, ma nel rischiare di perdere per sempre la persona amata.
Ora, io sto parlando di un uomo e una donna ma le cose non cambiano se si parla di rapporti omosessuali. Nell’antologia è presente un racconto M/M ma ne parleremo fra poco.

Per il resto... Non fraintendetemi, ogni storia può differire in mille modi dalle tipicità, sto appositamente spiegando un po' quello che questo genere rappresenta perché, come scrittrice di romantic suspense, so bene quanto venga spesso frainteso. Non sono storie gialle o thriller né prettamente storie romantiche. Non ci si può lamentare se lui è macho e figo, un supersoldato e lei sempre in pericolo.

Ma torniamo alla nostra antologia. Come anticipato, essendo questi, sette racconti, ogni storia va dritta al dunque, iniziando al centro dell’azione, col fiato sul collo. Non vi sono intrecci complessi, ma il suspense è subito alto così come la parte romance e la passione.
Un giusto connubio tra i due elementi che si intrecciano l’uno con l’altro e la bravura sta nel bilanciarli senza tralasciare nessuno dei due.

Ed eccoci qui a parlare dei singoli racconti, premettendo che ho apprezzato ognuno di essi, per un motivo o per un altro.

1-"Scia di Fuoco" di Emma Bianchi
La storia è molto ma molto carina e inizia subito con un bel suspense. I personaggi intriganti e soprattutto ben equilibrati tra loro. Il Seal e la giornalista entrambi intrepidi e senza paura, tranne quella di perdere l’altro. Una storia d’amore dolce e toccante dove piano piano si svela il passato dei protagonisti, le loro paure e fragilità, la gioia di un sentimento mai sopito. Lo sviluppo è ottimo, il ritmo serrato, non ha pause, e mi piace anche la presenza dell'amico del protagonista, la spalla a portare un pizzico di humor che non guasta mai. Emma Bianchi scrive bene, linguaggio semplice e diretto ma soprattutto buoni dialoghi, molto credibili che in poche battute fanno capire il rapporto complicato tra i due. 
VOTO: 4 FORZIERI E MEZZO

2-"Mai più senza di te" di Angela D’Angelo
Questo è in assoluto il mio preferito. Lei, Claire, ostaggio in una rapina in banca, lui Nick, pronto a tutto per salvarla... innamorati da sempre, senza aver mai trovato il coraggio di dichiararsi finché il pericolo e la paura di perdersi non danno loro il coraggio mancante. Claire è dolce e innocente, davvero sembra una ragazza fragile ma tira fuori le unghie se si tratta di salvare la vita del suo uomo; e lui che entra nel panico, ma proprio nel panico, al solo pensiero che la ragazza abbia potuto rischiare di farsi male.
La delicatezza dei sentimenti dei due giovani è toccante e commovente: la gioia nello scoprire il proprio amore ricambiato, il considerare l’altro la propria felicità, ciò che dà un senso a tutto il resto e di cui non si può fare a meno. L’autrice poi è stata così brava nel raccontare le emozioni anche con una sola battuta, nel far capire in un battito di ciglia o in un tremolio di ginocchia ciò che si nascondeva nell’animo dei due protagonisti, che la scena di passione finale, quella hot, sinceramente non era nemmeno necessaria. Non che non mi sia piaciuta solo che il racconto era perfetto anche senza. E’ comunque stato carino vedere la complicità e l’intesa dei due.
VOTO: 5 FORZIERI

3-"Shadow" di Liliana Fiume
Una cosa che ho apprezzato molto in questo racconto: la protagonista non è la solita bella ragazza né un brutto anatroccolo che si trasforma in un bel cigno appena toglie un paio di occhiali e lascia sciolti i capelli. Sasha è una donna come tante, in carriera, anche un po’ acida ma Dominick se ne innamora ugualmente perché l’amore è proprio così. Non siamo tutti fotomodelle mancate e uomini col fisico mozzafiato eppure l’amore lo troviamo lo stesso.
Ho già avuto modo di conoscere Liliana e so che questa è una sua caratteristica: il realismo. Non edulcora i sentimenti, i suoi personaggi non sono tutti perfetti ma sono quotidiani, un po’ più vicini a noi. Intrigante anche qui la storia d’amore, e il suspense ha un alone di mistero che ti tiene in sospeso fino alla fine. Un piccolo appunto però qui ce l’ho. Liliana Fiume scrive bene ma deve fare un uso maggiore dei dialoghi e diminuire le scene raccontate.
VOTO: 4 FORZIERI

4-"Resta con me" di Laura Gay
Una modella con problemi di autostima, una guardia del corpo che deve difenderla da un maniaco. L’attrazione e la passione sono quasi inevitabili. La protagonista, non ha proprio suscitato la mia simpatia. Un po’ capricciosa e molto ingenua per far parte di quel mondo così come lui un po’ freddo e distante. Mi sarebbe piaciuto sapere qualcosa di più di Joe Callaghan, che fosse stato approfondito un po’ di più. La parte suspense non mi ha riservato molte sorprese dal momento che ho capito subito chi fosse il maniaco ma nonostante questi piccoli particolari che sono considerazioni assolutamente personali, anche questa è stata una bella lettura.
Ben scritto, italiano perfetto, stile asciutto e senza fronzoli come piace a me, ritmo serrato, giusta dose di suspense e romance, storia ben congegnata anche se non proprio originalissima.
VOTO: 4 FORZIERI

5-"Handle With Care" di Sabrina Parodi
E’ la prima storia M/M che leggo e non sapevo cosa aspettarmi anche se non credevo che sarebbe stato molto diverso da leggere una storia tra una coppia etero. E infatti così è stato. Questo racconto si differenzia molto dagli altri ma per un altro motivo. Il suspense è ridotto al minimo, sono i sentimenti i veri protagonisti.
L’autrice spende molto tempo a scavare nella psicologia del rude poliziotto Orlando Fuentes, nel descrivere la presa di consapevolezza, la scoperta dei suoi sentimenti e l’accoglienza. Infatti il POV di David c’è solo in brevissimi punti e solo verso la fine.
Il racconto in realtà è tutto incentrato sul percorso di crescita di Orlando.
Molto bello e molto ben fatto, l’autrice ha trattato un argomento molto delicato con tatto e delicatezza e soprattutto è riuscita a emozionare e commuovere. Il rude poliziotto mostra un animo sensibile e tenero e David… David è dolcissimo, proprio un angelo biondo eppure tutti i due trasudano forza e virilità. Due bei personaggi che mi hanno conquistata. L'unico appunto è per la scena hot. Troppo particolareggiata dopo un racconto in cui i sentimenti hanno avuto la parte predominante. Mi ha un po' stonato. Avrei preferito che venisse sfumata.
VOTO: 4 FORZIERI E MEZZO

6-"Alla Conquista di te" di Cristiana V
Ancora una donna minacciata da un pazzo a cui questa volta dovrà fare da guardia del corpo una sua vecchia conoscenza. Bella dinamica tra i due: lei innamorata fin da ragazzina, lui che le ha spezzato il cuore, salvo poi scoprire che…
Mi è piaciuto molto il personaggio di Joshua Gathor. Duro, sprezzante, arrogante ma con il suo passato non proprio felice e un attaccamento totale alla bella Grace. Grace dal canto suo è sicura di sé, forte, indipendente, non se lo vuole ritrovare tra i piedi perché in passato ha sofferto a causa sua e non vuole farlo ancora. Ma si sa, l’amore e la passione sono più forti delle nostre convinzioni e trovano sempre un modo per infilarsi nelle nostre barriere. Così succede a questi due ragazzi.
Divertente e simpaticissima la fine anche se… poverino! Ma non voglio svelarvi nulla.
Anche qui avevo presto capito chi fosse la minaccia e perché, ma comunque una storia godibilissima, intrigante e ben scritta.
VOTO: 4 FORZIERI

7-"Non con un poliziotto" di Maria Cristina Robb
Coppia particolare per l’ultimo racconto. Kurt un tenente di polizia e Pam… anche lei poliziotta con un carattere tutto pepe e un dono particolare.
Questa coppia è un po’ diversa dalle precedenti raccontate ed esce un po’ dai canoni più comuni. Diciamo che la parte del macho che salva la persona amata la interpretano a turno un po’ lui e un po’ lei. Entrambi sono gelosi, iperprotettivi, testardi... Insomma una bella lotta per capire chi comanda. Non vi sono scene hot, se non un bacio, ma non per questo il romance è meno coinvolgente o toccante. Vedere come due cuori solitari si trovino e si riconoscano come gemelli è sempre commovente.
Certo, se di solito è l’uomo che fugge e la donna che lo accalappia, qui è l’esatto contrario. E’ Pam quella che deve essere convinta e Kurt quello che deve trovare il modo di farla cedere. Ci riuscirà?
La parte poliziesca presenta un piccolo caso da risolvere e un colpo di scena finale, niente di eclatante ma tale da mantenere alto il pathos. Anche qui stile asciutto e diretto, lettura scorrevole e senza errori.
VOTO: 4 FORZIERI

In conclusione questa antologia rispecchia davvero il suo titolo e lascia senza fiato sia per la parte suspense ma soprattutto per quella romance. Un concentrato di emozioni, amore, passione ed eros che fa battere il cuore. Stuzzica, intriga, affascina e cattura e sicuramente la consiglio agli amanti del genere. Complimenti a tutte le autrici.

IL MIO VOTO 



1 commento:

  1. Ciao Manuela,
    grazie per l'accurata recensione e per il piccolo appunto di cui farò tesoro!
    A presto :-)
    Liliana Fiume

    RispondiElimina